Supportiamo Paolo Maddalena contro le Privatizzazioni delle Autostrade

Paolo Maddalena: “Privatizzazioni? Annullabili. Hanno tradito la Costituzione”

SOSPENSIONE IMMEDIATA CONCESSIONE AUTOSTRADE SPA da parte del Governo Lega/M5S. vista la Gravita' della situazione attuale, DiMaio e Salvini si devono adoperare per sospendere IMMEDIATAMENTE OGNI CONCESSIONE A PRIVATI DELLA RETE AUTOSTRADALE DELLO STATO ITALIANO, SI DEVONO ALTRESì IMPEGNARE PER UN DECRETO CHE DIA LA GESTIONE AD ENTI REGIONALI CON SISTEMA FEDERALE, giungendo alla gestione senza lucro del bene comune, con piano di ristrutturazione, vignetta gratuita e pedaggio al trasporto merci

SOSPENSIONE IMMEDIATA CONCESSIONE AUTOSTRADE SPA da parte del Governo Lega/M5S. vista la Gravita' della situazione attuale, DiMaio e Salvini si devono adoperare per sospendere IMMEDIATAMENTE OGNI CONCESSIONE A PRIVATI DELLA RETE AUTOSTRADALE DELLO STATO ITALIANO, SI DEVONO ALTRESì IMPEGNARE PER UN DECRETO CHE DIA LA GESTIONE AD ENTI REGIONALI CON SISTEMA FEDERALE, giungendo alla gestione senza lucro del bene comune, con piano di ristrutturazione, vignetta gratuita e pedaggio al trasporto merci

**la tua firma**



CAUSA GRAVE ALLARME , LA SICUREZZA OGGI NECESSITA UNA SOSPENSIONE IMMEDIATA DELLA CONCESSIONE AUTOSTRADE SPA da parte del Governo Lega/M5S. Vista la Gravita\' della situazione attuale, DiMaio e Salvini si devono adoperare per sospendere IMMEDIATAMENTE OGNI CONCESSIONE A PRIVATI DELLA RETE AUTOSTRADALE DELLO STATO ITALIANO, SI DEVONO ALTRESì IMPEGNARE PER UN DECRETO CHE DIA LA GESTIONE AD ENTI REGIONALI CON SISTEMA FEDERALE, giungendo alla gestione senza lucro del bene comune, con piano di ristrutturazione, vignetta gratuita e pedaggio al trasporto merci
301 firme = 30% dell'obiettivo
0
1,000

Share this with your friends:

   

– mostra petizione
FIRMA
301 Sig.ina Sabrina C. Mag 27, 2020
300 Sig.ra Franchetti F. Mag 27, 2020
299 Sig Christian A. Mag 25, 2020
298 Sig.ra Francesca B. Mag 25, 2020
297 Sig Michele D. Mag 25, 2020
296 Sig Eugenio F. Mag 24, 2020
295 Sig.ina Giuliana T. Mag 24, 2020
294 Sig Sergio A. Mag 24, 2020
293 Sig.ina Remigio B. Mag 24, 2020
292 Sig Osvaldo S. Mag 24, 2020
291 Sig.ina DONATELLA C. Mag 24, 2020
290 Sig.ra Daniela R. Mag 24, 2020
289 Sig Luigi F. Mag 24, 2020
288 Sig.ra Clara V. Mag 24, 2020
287 Sig.ina Ombretta C. Mag 24, 2020
286 Sig Alessio L. Mag 24, 2020
285 Sig.ina Piero M. Mag 24, 2020
284 Sig.ra Concetta S. Mag 24, 2020
283 Sig paolo g. Mag 24, 2020
282 Sig Giorgio Cesare T. Mag 24, 2020
281 Sig.ra Laura M. Mag 23, 2020
280 Sig Andrea M. Mag 23, 2020
279 Sig.ina Cristina C. Mag 23, 2020
278 Sig.ra Eliana G. Mag 23, 2020
277 Sig Antonio B. Mag 23, 2020
276 Sig.ra Nadia L. Mag 23, 2020
275 Sig Cataldo T. Mag 23, 2020
274 Sig.ina Giusi V. Mag 23, 2020
273 Sig.ra Silvia C. Mag 23, 2020
272 Sig.ina Filomena C. Mag 23, 2020
271 Sig.ina Alex B. Mag 23, 2020
270 Sig Franco Carlo M. Mag 23, 2020
269 Sig.ina Silva B. Mag 23, 2020
268 Sig.ra Daniela S. Mag 23, 2020
267 Sig Franco S. Mag 23, 2020
266 Sig Luca M. Mag 23, 2020
265 Sig.ra Angela G. Mag 23, 2020
264 Sig.ra Patrizia M. Mag 23, 2020
263 Sig Massimo L. Mag 23, 2020
262 Sig Sergio D. Mag 23, 2020
261 Sig.ina Flavia S. Mag 23, 2020
260 Sig.ina Greta Z. Mag 23, 2020
259 Sig Dimitri M. Mag 23, 2020
258 Sig Marco A. Mag 22, 2020
257 Sig Emanuele R. Mag 22, 2020
256 Sig Antonio F. Mag 22, 2020
255 Sig Moreno L. Mag 21, 2020
254 Sig Paolo R. Mag 21, 2020
253 Sig Luciano Z. Mag 21, 2020
252 Dolt. Carlo C. Mag 21, 2020
– visualizzare l’elenco delle firme
301 – Visualizza conteggio firma
1000 – Visualizza obiettivo firma

Di Monica Camozzi

Paolo Maddalena: "Privatizzazioni? Annullabili. Hanno tradito la Costituzione"

Il vicepresidente emerito della Consulta: “Monti, Berlusconi, Prodi? Le leggi che violano la Costituzione sono nulle”. E sul Mes: “Una petizione contro”

Il rimedio per salvare l’Italia? Ce l’abbiamo davanti agli occhi, si chiama Costituzione. “Possiamo portare davanti alla Corte Costituzionale le leggi di Monti, di Berlusconi, di Prodi, perché ogni legge abbia violato la carta costituzionale è nulla. Così come è nulla questa Europa, che ha violato un trattato, quello di Vienna, dove era  esplicitato  uno scopo di coesione sociale, completamente disatteso e calpestato”.

Così Paolo Maddalena, vice presidente emerito della Corte Costituzionale, un curriculum giuridico che parte dal diritto romano e dalla sua conoscenza scientifica, passa per la Corte dei Conti e approda alla Corte Costituzionale. “Tutto ciò che ha tradito le norme precettive della Costituzione è nullo e annullabile”.

Sta dicendo che se abbiamo privatizzato possiamo ritornare al pubblico? La risposta la troviamo nel suo libro di prossima uscita, “La rivoluzione costituzionale dimenticata: la prevalenza della proprietà pubblica”. “Perché la sinistra non c’è più, è morta, stiamo seguendo le regole del neo liberismo predatorio di Milton Friedman che impedisce al popolo di intervenire nell’economia. Ci hanno tolto tutto: ma ce lo possiamo riprendere!”.

“Ci hanno tolto tutto ma ce lo possiamo riprendere”

Come? “Prendiamo l’ articolo 42 che riconosce  la proprietà privata determinandone i limiti, ovvero che assolva alla sua funzione sociale. È una norma precettiva! Significa che la sua violazione rende nullo ogni contratto ex art 1418 del codice civile”. Per cui cadono i contratti di privatizzazione? “Si, la disposizione 18 delle norme transitorie dice che la Costituzione è legge fondamentale dello Stato, e tutto ciò che l’ha tradita può essere annullato”.

Da Amato a Berlusconi, da Prodi a Monti

Stiamo parlando delle privatizzazioni del governo Amato, che consegnò a privati  le banche “e oggi la Germania ci insegna quanto conti avere una banca pubblica!”. O di INA, ENI, ENEL, IRI, della cui vendita Prodi fu esecutore. “Dove prima c’erano enti pubblici, dopo ci furono Società per azioni tenute a perseguire l’interesse economico dei soci. Pensiamo alla legge 448 del 2001 che legittimava i derivati (governo Berlusconi): è come legittimare una scommessa fatta per azzardo. Con denaro ipotetico pareggi i conti del bilancio? Ma stiamo scherzando? Possiamo reagire portando davanti alla Corte Costituzionale ogni atto compiuto contro la legge fondante dello Stato”.

Ma perché nessuno ha mai pensato prima di usare la Costituzione come ariete per scardinare ogni atto illegittimo? “Io ho passato la mia vita a studiare il diritto, partendo dal diritto romano e dalla ricerca scientifica fatta su di esso per arrivare alla palestra della Corte Costituzionale, dove questi principi ti scorrono fra le dita. La gente segue la corrente e spesso viene distratta, mentre queste operazioni vengono compiute. Ma noi come popolo abbiamo un diritto di resistenza e dobbiamo farlo valere”.

tratto dall’articolo :
https://espresso.repubblica.it/plus/articoli/2019/11/15/news/lega-sanita-farmaci-1.340849